Transcreazione: detta anche traduzione dei "contenuti coinvolgenti".

Dato che cerchiamo di ridurre a una sola parola la maggior parte delle nostre attività, la traduzione è stata influenzata da questa mania di voler incasellare assieme diversi concetti.

Alla fine degli anni Ottanta, in seguito alla prorompente scalata del settore informatico, è stato ideato il concetto di localizzazione per descrivere un processo più complesso della semplice traduzione di un testo. In questo processo, il software e i contenuti erano adattati a un ambiente utente e a preferenze culturali diversi.

La traduzione, o l'adattamento di contenuti multilingue, si è evoluta e ha originato un ulteriore concetto: la transcreazione, che si adopera a soddisfare l'aumento delle necessità specifiche dei produttori di contenuti.

Iniziamo col distinguere due tipologie principali di contenuti per illustrare l'origine di questo termine:

Contenuti informativi: quelli che il lettore si aspetta e di cui ha bisogno. Il produttore di contenuti mira a fornire informazioni esatte ai lettori.

Contenuti coinvolgenti: quelli che il lettore potrebbe non aspettarsi o di cui potrebbe non avere bisogno. In generale, l'obiettivo del produttore di contenuti è di coinvolgere il lettore e di invogliarlo all'azione.

Di conseguenza, le aspettative del produttore per questo esercizio di traduzione saranno diverse in base alla tipologia di contenuti:

Informativi: Una traduzione ben riuscita trasferirà in modo esatto tutte le informazioni dal testo di partenza a quello di arrivo, adattandole all'ambiente culturale e linguistico del lettore.

Coinvolgenti:  Una traduzione ben riuscita fornirà al lettore un messaggio che indurrà l'azione voluta dal produttore, pur non essendo una traduzione strettamente letterale.

Sebbene la traduzione di "contenuti coinvolgenti" non sia un concetto innovativo, i produttori si affidano a un numero crescente di meccanismi per generare tale coinvolgimento col lettore, che necessita di un approccio decisamente più ricercato quando è adattato in altre lingue.

Il produttore si trova oggi di fronte alla sfida di trasmettere "contenuti coinvolgenti" nell'ambito di svariati mercati in diverse lingue e in un ambiente online estremamente esigente.

Di conseguenza, l'azienda si rivolge alla propria Agenzia di traduzione per adattare tali contenuti "coinvolgenti" ai mercati di riferimento. La maggior parte delle Agenzie di traduzione a cui si affidano queste aziende finora hanno valutato la qualità del prodotto finito in base alla precisione della traduzione e non in base alle azioni indotte nel lettore.

Ed ecco il nostro nuovo concetto di TRANSCREAZIONE.

Per creare contenuti "transcreati" e ben riusciti, l'Agenzia e il cliente dovranno intraprendere un rapporto diverso da quello di un classico progetto di localizzazione:

IL CLIENTE

L'AGENZIA DI TRADUZIONE

Le sfide che si trovano ad affrontare sia il produttore che l'Agenzia di Servizi Linguistici sono la definizione di processi adatti, gli strumenti di misurazione e i frutti delle attività di transcreazione, fintantoché sopravviverà il "talento linguistico".



Condividi questa storia

Sign up to our newsletter

Sign up